ini_set('date.timezone','America/Panama'); Visualizza articoli per tag: Criptovalute
CC10Cryptocurrency10 lancerà presto una nuova piattaforma, dove sarà possibile pubblicare annunci per comprare e vendere Bitcoin, Ethereum e Tether in 173 paesi e con pagamenti diretti in valuta locale. Il sito avrà un supporto tecnico permanente e sarà inizialmente disponibile in spagnolo, inglese e italiano.

Cryptocurrency10 intende competere con LocalBitcoin e LocalEthereum, anche se inizia con diversi vantaggi rispetto a questi siti, perché la piattaforma consente, in un unico spazio, di effettuare la vendita locale di diverse criptovalute; inoltre, Cryptocurrency10 sarà in grado di condurre affari con immobili, veicoli e servizi, pagando e ricevendo sempre il pagamento in criptovalute. La persona che pubblica l’annuncio sarà lei stessa a stabilire le linee guida del contratto, oltre a impostare i termini per il rilascio delle criptovalute. La funzione di Cryptocurrency10 non è la stessa del Exchange, dal momento che non sarà coinvolto nelle transazioni, a meno che non ci sia una disputa tra due utenti.

Cryptocurrency10 ha subito attirato l'attenzione di molti, perché offre alle persone la piattaforma ideale per scambiare la loro valuta locale contro Bitcoin ed altre criptovalute, in un ambiente che è facile da capire e totalmente sicuro. Gli utenti di Cryptocurrency10 pubblicano annunci sul sito, dove esplicitano chiaramente il cambio ed i metodi di pagamento per effettuare l'acquisto e la vendita di Bitcoin, Ethereum e Tether. Chi è interessato a queste offerte può contattare l'inserzionista per completare l'acquisto o la vendita. Questo contatto senza intermediari snellisce il processo ed elimina qualsiasi burocrazia, dal momento che la persona che ha eseguito la transazione ottiene le sue criptovalute o il denaro Fiat al momento del completamento dell'operazione.

Cryptocurrency 10 ammette qualsiasi tipo di pagamento accettato dalle due parti coinvolte nella transazione; Inoltre, per ogni scambio, Cryptocurrency10 offre garanzie sia per il venditore che per l'acquirente di criptovalute.

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare


Lunedì, 04 Giugno 2018 22:52

Qual è il miglior sito sulle criptovalute?

crytocurrencyIn internet appaiono nuovi siti su criptovalute tutti i giorni. Questo fenomeno ci dà una idea di come oggi le criptovalute, come Bitcoin, Ethereum ed altre, stiano assumendo una certa rilevanza nell'economia globale; peró per molte persone può essere davvero difficile stare al passo con la gran mole di informazioni che si pubblicano giornalmente, senza contare che sempre esiste il rischio di cadere vittima di qualche frode.

Uno dei siti più completi e aggiornati del momento è Cryptocurrency10 dove è possibile trovare in forma assolutamente gratuita, un gran numero di articoli di esperti dove spiegano le tendenze più importanti delle criptovalute, l’andamento dei prezzi e l’attività degli Exchanges; inoltre, coloro che cercano informazioni più personalizzate possono ricorrere alle consultazioni telefoniche con esperti dove si può chiarire qualunque dubbio sulle criptovalute e la cripto-finanza.

Cryptocurrency10.com è parte del gruppo PAYOPM, che è considerato l'unico sistema offshore di pagamento on line del mondo.
Sul sito l'informazione è molto ben organizzata e gli esperti, pur mantenendo la profondità del contenuto, sanno di scrivere per un pubblico ampio e diversificato, e quindi gli articoli sono funzionali e comprensibili, sia per i più esperti di criptovalute, come per quelli che si avvicinano per la prima volta a questo mondo.

L'ampia varietà di articoli, dove sono affrontati diversi argomenti, è complementare al servizio di consultazioni telefoniche. Cryptocurrency10.com pone a disposizione un gruppo di esperti che possono essere consultati in qualsiasi momento. Questo tipo di interazione è stata molto ben accolta, perché il mondo delle criptovalute a volte può essere difficile da capire, ma una volta che  si riceva attenzione personalizzata è possibile chiarire tutti i dubbi.

Il prezzo al minuto della consultazione è di 3 EUR ed è necessario acquisire come minimo, 10 minuti. Cryptocurrency10.com continua a crescere  e presto metterà a disposizione nuovi servizi per i suoi utenti, tra cui uno fiduciario, che permetterà acquistare e vendere Bitcoin ed Ethereum a livello locale.
 
Qual è in questo momento il miglior sito sulle criptovalute? Per la qualità e diversità di contenuti, la facile struttura di navigazione, le comode consultazioni telefoniche con esperti riconosciuti sul campo, si può quindi affermare che Cryptocurrency10.com può essere considerato tra le migliori piattaforme online disponibili oggi per capire e cogliere le opportunità della 
criptofinanza.

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare

caduta bitcoinDopo aver raggiunto valori record, che hanno scatenato l'interesse per criptomonete, soprattutto nel Bitcoin, improvvisamente il castello di carte ha cominciato a cadere a partire dalla seconda settimana di gennaio. Il valore delle criptovalute è sceso drasticamente e, subito, gli appassionati delle teorie delle cospirazioni hanno tentato di trovare diversi colpevoli. I principali "sospetti" sono stati i governi che hanno adottato decisioni arbitrarie, con l’obbiettivo di arrestare l'aumento del valore dei Bitcoin, tra cui la Corea del Sud, però non pochi considerano che gli investimenti fatti con leggerazza degli ultimi tempi nei Bitcoin avevano contribuito allo scoppio della bolla. In realtà, né i presidenti disperati per mantenere il controllo finanziario ne gli investitori rampanti sembrano essere i colpevoli, il colpevole, realmente, è una sola persona, Chez Brandon, creatore del sito coinmarketcap.com.

Questo sviluppatore, 31 anni, vive nel Queens, New York e dal suo appartamento controlo il suo sito web e segue passo dopo passo, i cambiamenti dei valori delle diverse criptomonete. Coinmarketcap.com effettua una media di diversi mercati e mostra i risultati. Quando il valore del Bitcoin è salito alle stelle, il sito di Chez è diventato uno dei più consultati e, grazie alla pubblicità, ha permesso al'imprenditore di aumentare il suo ingresso economico e superare altri siti specializzati in criptomonete come CoinDesk, Coinbase o Blockchain.info.

Lo scorso 7 gennaio, Chez ha trasformato la sua pagina e questo cambiamento ha completamente alterato il mercato delle criptovalute. Quel giorno, lo sviluppatore ha eliminato la Corea del Sud dall'algoritmo per il calcolo del valore del Bitcoin e questo ha scatenato il caos. L'argomento usato da Chez era che il prezzo del bitcoin nel paese asiatico era molto più alto rispetto al resto. La modifica non è stata resa pubblica, dal momento che lo sviluppatore l’ha applicata e ciò ha influito sulla svalutazione immediata di Bitcoin. Questo calo non è più così brusco, ma, in ogni caso, i prezzi non si sono più ripresi.

La strategia seguita da Chez apre nuove preoccupazioni sui Bitcoin e sulle altre criptomonete, perché è pericoloso pensare a un futuro in cui i mercati possono essere trasformati dalla decisione di una persona. Nonostante questo e le minacce governative dei paesi in cui i loro cittadini pagano tasse più elevate, le criptovalute si sono dimostrate la migliore soluzione, al momento, per mantenere la privacy nelle transazioni finanziarie.

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare


criptovalute mercato immobiliare Le criptovalute hanno rivoluzionato il mondo degli affari. Oggi, grazie alla tecnologia blockchain, è più facile, più veloce e più sicuro effettuare qualsiasi transazione, ed è sempre più comune, per lo shopping on-line, che le più grandi aziende del mondo accettano Bitcoin e altri criptomonede come metodo di pagamento.

Anch il mercato immobiliare è stato favorito dai grandi vantaggi della blockchain. Ad esempio, Propy, una società immobiliare, ha riconosciuto di aver effettuato la prima vendita di proprietà attraverso la blockchain. In questo caso era un appartamento in Ucraina, valutato 60 mila dollari. Secondo Alex Voloshyn, direttore tecnologico di Propy, il processo è stato molto efficiente. "Blockchain offre molta trasparenza, in quanto consente a entrambe le parti di firmare un contratto per verificare e modificare i registri in modo digitale", ha affermato il dirigente.

Blockchain influenza anche i trasferimenti immobiliari che sono più efficaci. I contratti intelligenti possono automatizzare processi come il pagamento delle tasse e la carta di deposito a garanzia, ha detto Voloshyn.

Un altro vantaggio è legato al decentramento. Quando qualcuno vuole acquistare beni immobili all'estero incontrerà una serie di ostacoli, come i regolamenti per le proprietà antiche, continui viaggi avanti e indietro, bonifico bancario in ritardo e perdita di denaro nella conversione di valuta; tuttavia, con blockchain, il futuro dell'acquisto di immobili all'estero sarà immediato.

"Mentre il tradizionale settore immobiliare si basa su carta e comporta un numero  elevato di persone, tra cui mediatori immobiliari, banche, la blockchain permette alle persone di trasferire fondi, titoli di proprietà e dati da persona a persona in modo digitale con codici open source", ha ammesso Ragnar Lifthrasir, fondatore della blockchain Real estate Association International e Velox. RE, una società blockchain immobiliare, incentrata sulla raccolta di dati immobiliari e l'ottimizzazione dei processi per il trasferimento dei titoli .

Attraverso la blockchain, le persone possono fare  accordi senza spendere soldi ed eliminare l'intermediazione di terzi riducendo le commissioni di transazione. "Ie criptovalute consentono il trasferimento veloce di soldi senza ritardi in tutto il mondo", ha detto Emin Gun Sirer, professore associato di informatica e co-direttore dell'Iniziativa per le criptovalute e contratti intelligenti presso la Cornell University. "Questo permette a qualcuno in Germania essere in grado di inviare facilmente Bitcoin per comprare terreni in Belize ", ha detto.

Oltre a Propy, altre società immobiliari hanno iniziato a lavorare con criptovalute. Ben Shaul, presidente della Magnum Real Estate Group, ha detto che la società accetterà Bitcoin per il suo nuovo progetto East Village, Manhattan, Liberty Toye. "Nei prossimi 5 o 10 anni", ha riconosciuto, "è possibile vedere fino al 25% dei pagamenti in Bitcoin o in una valuta digitale. Questo sarà il futuro e molti sviluppatori inizieranno ad adattarsi e ad offrire la stessa opzione ", ha affermato Shaoul.

La blockchain sembra pronta a rivoluzionare il settore immobiliare. Oggigiorno sempre più aziende e persone capiscono che, ricorrendo a questa tecnologia, viene creato un collegamento di transazione più redditizio e immediato.

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare


Martedì, 23 Gennaio 2018 09:47

Bitcoin, l'ultima frontiera dell’offshore?

criptoguerraLe criptovalute, in particolare i bitcoin, hanno raggiunto il massimo valore record a dicembre 2017; dopo, hanno avuto periodi di fluttuazione, con una tendenza al ribasso, causando una perdita di fiducia degli investitori verso le criptovalute. Perchè il prezzo è sceso del 29% in meno di due settimane dopo aver toccato il massimo valore? La risposta si trova nelle misure adottate dai vari governi, che minacciati dall'espansione nell'uso dei Bitcoin, hanno deciso di lanciare un "criptoguerra".

Uno dei governi più preoccupato, lo stesso che ha le tasse più alte per i suoi cittadini, gli Stati Uniti. Secondo il Segretario del Tesoro, il miliardario Steve Mnuchin, il Bitcoin è un "pericolo" e l'Amministrazione Trump potrebbe trattarlo come un conto offshore per il riciclaggio di denaro. Inoltre, ha affermato che Washington sta lavorando con il G-20 per evitare che le criptovalute passino dallo stato digitale, allo stato di conto bancario tipo svizzero.

Tra le azioni intraprese da Washington appare, l’incorporazione del protocollo di Conoscere il Tuo Cliente (KYC) nei portafogli digitali, questo permetterà seguire le tracce con maggior facilità, delle criptovalute, in questo modo assicurò Mnuchin, " combatteremo il riciclaggio di denaro sporco e di altre attività criminali". Mnuchin ha anche criticato i paesi che non avevano seguito l'esempio di Washington.

Sotto la pressione degli Stati Uniti, le nazioni del G-20 realizzerano, in un prossimo futuro, uno studio dell’impatto che può avere l’utilizzo delle criptovalute nel sistema finanziario tradizionale. Il passo successivo sarà quello di emanare delle leggi che violino la libertà degli utenti nell’utilizzare le criptovalute.
La pressione non è solo degli Stati Uniti, anche la Corea del Sud ha già annunciato un piano per eliminare la speculazione con la criptovaluta. Tale proposta comprende misure quali: l'obbligo di registrare l'identità di coloro che sono coinvolti nelle operazioni con criptovaluta, combinata con la chiusura di diversi mercati virtuali di monete digitali. Seoul ha anche impedito transazioni con criptovalute da parte dei non residenti e dei minori.

Mnuchin sembra essere molto preoccupato per la presunta speculazione legato al commercio di criptovaluta dicendo che questa "speculazione" mettere a rischio il consumatore; tuttavia, non ha riconosciuto che il rischio maggiore per i cittadini sono le imposta create dalle banche centrali, l'enorme inflazione dell’economie e l'impossibilità per la stragrande maggioranza delle persone di accedere a beni e servizi necessari.

Oggi, non pochi paesi stanno prendendo in considerazione la creazione di proprie criptovalute o utilizzare quelle già esistenti, come meccanismo di difesa contro le continue sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti. Tra le nazioni più interessate a questa possibile soluzione ci sono il Venezuela, l'Iran, la Russia e l'India.
La posizione di "criptoguerra" contrasta con le misure adottate da altri governi come la Bielorussia, che dal marzo di quest'anno considerà le attività connesse con le criptovalute completamente legali e libere da tasse.

Il decreto, firmato dal presidente, Alexander Lukashenko, consente alle aziende ed agli imprenditori, residenti delHigh Tecnology Park (HTP), di effettuare operazioni con moneta digitale, tra cui le criptovalute. Tutti potranno operare con le monete digitali nel territorio della Bielorussia attraverso una residenza in http che è una zona economica con un regime fiscale particolare, un analogo della Silicon Valley negli Stati Uniti. Attualmente, nella zona HTP operano 192 aziende, producono software e offrono soluzioni di nuove tecnologie ai clienti in 67 paesi.

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare

Martedì, 16 Gennaio 2018 10:56

Come investire con le cryptomonete?

criptovalute
Per chi si avvicina al mondo delle criptovalute è indispensabile aprire un proprio wallet personale tipo PAYOPM.com (che attualmente accetta solo Bitcoin) o presso un Exchange dove poter inviare EUR, USD e/o altre valute e successivamente convertirle in criptovalute. Il nostro consiglio è quello di iniziare aprendo un conto/wallet presso Exchange noti e conosciuti (nella rete si trova un po’ di tutto ed è facile incorre in truffe od in Società poco serie).
 
Senza dubbio il più grande e conosciuto exchange è Coinbase, fondato nel 2012 a San Francisco. E’ molto semplice da utilizzare e assai friendly use è la versione per gli smartphone. L’apertura del conto viene effettuata online, come anche il caricamento della copia di un documento (per i cittadini italiani, oltre al passaporto vengono accettate anche carta d’identità e patente di guida), necessario per la verifica dell’utente.
 
Per l’acquisto delle criptovalute sono accettati bonifici e carte di credito (Visa e Mastercard); bisogna però inserire i dati del proprio conto e/o carta di credito all’interno della sezione Impostazioni/Metodi di Pagamento. Il maggior limite di questo Exchange è costituito dal fatto che è possibile acquistare e vendere solamente 4 criptovalute, sebbene tra le più trattate, ovvero Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC) e da qualche giorno il Bitcoin Cash (BCH) ma per chi inizia è un ottimo supporto. E’ adatto a chi vuole comprare le principali criptovalute e tenerle in portafoglio oppure a chi utilizza il Bitcoin come mezzo di pagamento per la propria attività commerciale ma non è adatto a chi vuole fare il trading.
Per chi volesse aprire il conto, alleghiamo il link specifico: https://www.coinbase.com/join/5874d2e8fc7ed5364bf9fc68
 
Oggi analizzeremo anche un altro importante exchange, ovvero Spectrocoin. Come il precedente anche questo, una volta aperto il proprio wallet online, consente di inviare euro mediante bonifici o carte di credito (Visa e Mastercard) al fine di poter poi acquistare le criptovalute. Con questo Exchange è anche possibile attivare delle carte di credito (pre-pagate), caricate con Bitcoin e spendibili in euro o altre valute in qualsiasi attività commerciale, oltre alla possibilità di effettuare prelievi agli ATM. Di facile uso e dalla grafica assai semplice. Il lato negativo è costituito dal fatto che è possibile acquistare/vendere solamente poche criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Dash, Bankera, New Economy Movement). E’ possibile trattare anche l’oro.
 
Per chi volesse aprire il conto, alleghiamo il link specifico: https://spectrocoin.com/en/signup.html?referralId=1445085231

www.fib30online.it


Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare

S
U
P
P
O
R
T
O