Mercoledì, 27 Settembre 2017 16:02

Quali sono le cripto valute più affidabili?

cripto monetaL'uso di cripto valute continua ad espandersi. Oggi, l Bitcoin, creato nel 2009, rimane la moneta digitale più utilizzata, ma non è l'unica che ha realizzato una crescita significativa negli ultimi anni.

Secondo la rivista Forbes, il valore totale del mercato delle crypto-valute è attualmente quotato a 95 miliardi di dollari ed è prevedibile che questo valore continuerà a crescere. Prendiamo in considerazione, solo per citare due esempi, l'aumento del valore dei Bitcoins. Nel 2012 si poteva comprare un Bitcoin per 30-40 euro, oggi la variazione è di circa 3700 euro per bitcoin. Qualcosa di simile avviene con un'altra delle cripto valute più riconosciute, l'Etereum, che è passato da un prezzo di 0,30 euro nel 2015 alla quotazione di oggi, che è di 300 euro per Etereum.

Le cifre sono eloquenti e indicano che le cripto valute modificheranno in modo definitivo il modo di realizzare le transazioni finanziarie e già ad oggi piattaforme leader di mercato come il portafoglio elettronico PAYOPM accettano il Bitcoin; tuttavia, rimangono dubbi circa la legittimità di queste cripto valute, partendo soprattutto da una dei suoi grandi vantaggi: l'anonimato, dato che è molto difficile seguire il percorso delle transazioni, né è possibile sapere chi riceve la cripto valuta; Inoltre, le transazioni non possono essere bloccate. Prima di tutto, è opportuno sapere quali sono le cripto valute più affidabili in esistenza dato che si tratta in un mercato che vede nascere almeno due nuove cripto valute al giorno.

Bitcoin: creata nel 2009, è la cripto valuta di maggior valore e la più utilizzata.

Litecoin: ha cominciato ad essere utilizzata nel dicembre 2013. È la seconda cripto valuta di maggior valore. Utilizza lo scrypt come un test di sistema di lavoro e blocca i blocchi ogni 2,5 minuti anziché ogni 10 come i Bitcoin.

Peercoin: creata nel 2012. È attualmente la terza cripto valuta con la capitalizzazione più grande con un valore di 8,2 milioni di dollari.

Namecoin: nata nel 2011. Funziona attraverso un DNS decentralizzato che evita la censura dei nomi di dominio Internet, creando un nuovo dominio al di fuori del controllo di ICANN.

Feathercoin: nata come clone del Litecoin nell'aprile 2013, con licenza MIT / X11. Utilizza lo scrypt come un sistema di test di lavoro.

Primecoin: nata ad agosto 2012. Utilizza un sistema misto di test di lavoro e test di partecipazione.

Ethereum: creata nel luglio del 2015. Il suo concetto è quello di offrire piccole applicazioni decentrate o contratti intelligenti nella catena di blocchi.

Dogecoin: basato in scypt.

Coinye: basato in scypt.

Titcoin: basato in scypt.

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare

 

Mercoledì, 27 Settembre 2017 15:54

Le cripto valute sono il nuovo denaro?

cripto valuteNel 2009 pochi pensarono che i Bitcoin, una cripto moneta che appena stava per nascere, avrebbe avuto successo. Otto anni più tardi, la realtà è completamente diversa e sempre più aziende utilizzano varie delle diverse 700 modalità esistenti di cripto valute, a causa dei vantaggi multipli che offre questo modo nuovo e decentralizzato di concepire i soldi.

Che cos'è una cripto moneta? Possiamo pensare ad essa come a qualsiasi tipo di unità digitale, creata o ottenuta mediante calcolo matematico, il cui sistema è basato sulla rete e utilizzato come moneta di scambio o una forma di valore depositato digitalmente. Con una cripto moneta si possono effettuare acquisti e trasferimenti, come se fosse una moneta tradizionale, ma in realtà non esiste un denaro fisico, ma solo quello digitale.

Le cripto valute operano senza un'autorità centrale, quindi non vengono prodotte o sanzionate dalle banche centrali, né dai governi, così da non avere legami con le monete nazionali. Il suo valore non è determinato dalle fluttuazioni delle valute classiche, come l'euro, il dollaro statunitense o la sterlina inglese. Le transazioni con cripto valute possono essere effettuate a livello nazionale o internazionale, trasferendo importi tra due dispositivi, senza passare attraverso una banca che funge da mediatore.

Una transazione, ad esempio con Bitcoin, è un trasferimento di un importo tra due portafogli (o indirizzi). Le transazioni vengono trasmesse e confermate sulla rete attraverso un processo denominato mining, utilizzato per confermare e includere le transazioni nel blockchain, mantenendo un ordine cronologico e distribuendo il processo a varie apparecchiature informatiche.

Le cripto valute hanno importanti vantaggi rispetto ad altre valute. In primo luogo, la libertà nei pagamenti, poiché con esse è possibile inviare e ricevere qualsiasi quantità di denaro immediatamente da e per tutto il mondo. Non ci sono problemi di banche, orari, frontiere e non ci sono limiti fiscali. Poiché le cripto valute utilizzano il modello di rete "peer to peer" e non dispongono di un'autorità centrale, allora è impossibile bloccare i trasferimenti, né è possibile bloccare le cripto valute senza possedere la password appropriata.

Un altro importante vantaggio delle cripto valute riguarda il fatto che consentono l'anonimato, dato che la persona che possiede la cripto moneta è un utente unico con un identificatore univoco dal quale non è possibile conoscere i dati. Le quantità di cripto moneta in circolazione è limitata (il numero totale di Bitcoins è di 21 milioni), pertanto non vi è alcuna preoccupazione per l'inflazione.

La cripto moneta più riconosciuta al mondo è il Bitcoin, creata nel 2009; ma ce ne sono altre, come la Ether, che sta avendo grande crescita che utilizza un proprio rete blockchain o rete di gestione chiamata Etherum.

Quanto vale una cripto moneta? Nel caso del Bitcoin, i prezzi hanno raggiunto picchi di oltre 3700 euro per un singolo Bitcoin nell'estate di quest'anno. L'acquisto di un Bitcoin non è complicato, poiché diverse piattaforme (come Coinbase, Blockchain, Xapo) accettano dollari, sterline o euro in cambio di bitcoins; mentre un'altra delle cripto valute più usate, Etereum, è passata da un prezzo di 0,30 euro per un singolo Etereum nel 2015, al prezzo attuale di 300 euro per ogni Etereum.

Attualmente, le cripto valute continuano a generare dubbi, soprattutto a causa dell'anonimato che li circonda e che è stato utilizzato dai suoi detrattori per sottolineare che possono essere utilizzate in attività illecite; né è un segreto che le grandi banche centrali ei principali gruppi di pressione temano la diffusione delle cripto valute, perché le vedono come un'erosione ai loro centri di potere; tuttavia, è sempre più evidente che il suo uso si sta espandendo in tutto il mondo. Oggi, il portafoglio elettronico PAYOPM opera già con Bitcoin, insieme ad altre valute tradizionali. Inoltre, ristoranti, hotel, concessionari, agenti immobiliari e negozi accettano il pagamento in cripto valute, in particolare con Bitcoins.

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo nome Email
Please let us know your message.
È necessario convalidare

S
U
P
P
O
R
T
O