banca offshore,

  • E-commerce alternativi a PayPal

    EcommerceGuadagnare soldi online con un blog o un sito Web rimane un processo complicato; ma sembra più difficile riscuotere per i servizi offerti, soprattutto nei paesi in cui PayPal (www.paypal.com) non permette di incassare in banca.
    PayPal è una società con sede a San Jose, California, sebbene le sue operazioni avvengano in Omaha; in Europa, la sede risiede a Dublino, Irlanda.
    Non si può considerare PayPal come una banca, per il suo modo di operare, poiché non è governata dalle stesse leggi delle banche; tuttavia, deve obbedire alle regole del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti e all'autorità dei servizi finanziari dell'Unione Europea.
    A differenza delle banche, dove il cliente riceve un interesse per tenere i propri soldi depositati un conto, PayPal non offre alcun interesse e il cliente ha solo spese quando esegue determinate operazioni come spostare i soldi da PayPal a un conto bancario o ricevere un pagamento per una vendita. Inoltre, PayPal non garantisce nessuna operazione e il denaro di una transazione è recuperabile solo se l'altra parte è d'accordo.
    PayPal non è una banca né a livello teorico né pratico, non presta denaro, anche se impone alte commissioni e utilizza sempre il capitale del venditore e dell'acquirente esclusivamente senza utilizzare capitale proprio. A tutti questi problemi si aggiunge che una persona può solo aprire un conto PayPal e ricevere il denaro nel proprio conto in banca o in alcuni paesi, su una carta di credito. In molti paesi in America Latina questa possibilità non viene offerta e l’ uso di PayPal si fa ancora più complicato. Nonostante questi inconvenienti, PayPal continua ad essere leader tra i sistemi e’commerce per servizi Internet; anche se ha una concorrenza sempre più forte.
    Un'altra società di e-commerce che rende possibile incassare su Internet è 2 Checkout (www.2checkout.com), che si posiziona come una buona opzione, soprattutto per persone che vivono in luoghi dove PayPal impone restrizioni sui depositi o non offre il servizio.
    2 Checkout consente di accettare pagamenti tramite carte di credito.. 2Checkout offre una carta di debito Visa, con cui è possibile pagare acquisti o prelevare denaro contante presso qualsiasi bancomat. Il costo di questa carta di debito è di USD 20 una volta che l'account è attivo.
    Per aprire un conto 2Checkout, è imperativo pagare una fee di apertura conto. Il costo per transazione è superiore a PayPal; ma gli analisti ritengono che sia entro la media di qualsiasi società di e-commerce.
    Il funzionamento è simile a PayPal: la persona apre un conto, l'azienda verifica i dati e il sito web (è imperativo averne uno funzionante, con termini e condizioni) e una volta attivato il conto permette di incassare pagamenti con carte di credito. Per i latino-americani, soprattutto quelli che vivono in paesi in cui PayPal non ha copertura o dove non è possibile inviare soldi al proprio conto, 2Checkout è diventato uno strumento molto prezioso.
    Payza (www.payza.com) è un altro e-commerce on-line che permette incassare via Internet. Questo è nato come metodo di trasferimento di denaro a livello internazionale e piattaforma e-commerce per l'acquisto di beni e servizi online.
    A differenza di altri servizi, Payza ha cercato di occupare uno spazio nei mercati dei paesi in via di sviluppo e in altre aree, dove i servizi finanziari online sono molto limitati. Payza, ad esempio, permette le rimesse, cioè il trasferimento di denaro tra un paese e un’altro.
    Payza offre il servizio di ricezione e l'invio di denaro in più di 190 paesi e in 20 valute. I singoli clienti possono aprire un conto presso Payza che sarà identificato con l’indirizzo email. Per il business, Payza offre diverse possibilità, come i pulsanti di controllo, carrello degli acquisti e strumenti per integrare Payza con i siti web.
    Uno dei concorrenti più forti di PayPal è Alert Pay (www.alertpay.com), che recentemente é stato acquistato da Payza.un e-commerce molto utile nel settore Internet, poiché permette di inviare e ricevere pagamenti online in modo sicuro. AlertPay consente il collegamento a un conto AlertPay di una carta di credito o debito (Visa o MasterCard), per eseguire pagamenti online senza necessità di inserire i numeri della carta di credito o di debito.

    970x250BitcoinRef

    Uno dei servizi più innovativi nel mondo dell’e-commerce è Bitcoin (www.bitcoin. org/es), una moneta elettronica decentralizzata creata nel 2009. A differenza della maggior parte delle valute, Bitcoin non è controllato da nessuna autorità finanziaria, quindi, in teoria, più a rischio.
    Fino alla nascita di Bitcoin era obbligatorio che tutti i pagamenti nel commercio elettronico fossero realizzati attraverso entità attendibili e centralizzate, solitamente banche e altre società finanziarie, che gestivano la tracciabilità di tutte le transazioni.
    Diverse aziende e piccole imprese accettano Bitcoin come pagamento per i servizi di ogni genere, quali telefonia, hosting di Internet, consulenza legale, turismo, ecc. La sua portata internazionale e il fatto che gli utenti possono operare sotto un certo anonimato, hanno reso possibile che Bitcoin si è aperta il passo in settori sempre più regolamentati, quali giochi d'azzardo e poker online. Ad esempio, la piattaforma WordPress.com accetta pagamenti in bitcoin in tutto il mondo, tra cui più di 60 paesi bloccati da PayPal.
    Nel 2011, Wikileaks ha richiesto donazioni in Bitcoin dopo il blocco delle piattaforme di pagamento elettronico Visa, MasterCard e PayPal. Anche varie organizzazioni come Internet Archive, Free Software Foundation, Freenet, Electronic Frontier Foundation, Singularity Institute e altre attualmente accettano donazioni in Bitcoin.
    In molte delle principali banche degli Stati Uniti, così come nei negozi Walmart e 7-Eleven sono consentiti depositi di denaro contante da convertire in Bitcoin, e questo vale anche in paesi come Brasile e Russia attraverso varie entità finanziarie. In questo momento, il prezzo di un Bitcoin sul mercato è intorno a 75 euro, per cui, prendendo in considerazione il numero totale di Bitcoin emessa, la base monetaria del sistema si avvicina ai 1000 milioni di euro.
    2Checkout, AlertPay, Payza, Bitcoin sono valide alternative a PayPal; anche se la società statunitense continua a occupare uno spazio molto importante in Internet come piattaforma e-commerce; ma le crescenti restrizioni e l'impossibilità di usarlo in più di 60 paesi hanno indebolito questo servizio.

S
U
P
P
O
R
T
O