Ma come mai?

L'Italia è il Paese europeo con la più alta evasione fiscale, con il 23% del PIL. Segue la Romania con il 21%, la Bulgaria con il 18%, l'Estonia con il con 17%, la Slovacchia con il 14%. Fanalino di coda l'Inghilterra con il 6%, il Belgio con il 5% e chiude la Svezia con il 3%. Lo rileva un'indagine di Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani condotta con la collaborazione di KRLS Network of Business Ethics, elaborando i dati dei principali Stati UE. In Italia i principali evasori delle tasse sono industriali (32%), bancari e assicurativi (28%), seguiti da commercianti (12%), artigiani (11%), professionisti (9%) e lavoratori dipendenti (8%).
A livello territoriale, invece, l'evasione fiscale è diffusa soprattutto al Sud (34,5% del totale nazionale), seguito dal Nord Ovest (26,5%), dal Centro (20,1%) e dal Nord Est (18,9%).
I recuperi di evasione fiscale ottenuti dall'Agenzia delle Entrate nei primi 8 mesi del 2008 ammontano a circa 3,2 miliardi di euro, meno di quanto incassato nel 2007, se si tiene conto dell'inflazione del 4%.
Perchè una cosi alta evasione fiscale? Sarà forse perchè in Italia si pagano più tasse che negli altri paesi?
Perché gli italiani devono pagare più tasse degli americani o dei ciprioti? Se i Paradisi Fiscali sono illegali come ci vogliono far credere perché 320 Banche italiane hanno sedi in Paradisi Fiscali? I paradisi fiscali inoltre rappresentano quasi la metà delle attività internazionali delle banche mondiali. Circa un terzo degli investimenti all'estero delle multinazionali hanno come destinazione i paradisi fiscali.

Legga tutto

S
U
P
P
O
R
T
O