La Finanziaria occulta

di Giovanni Caporaso

Non so proprio come possa pensare Prodi di risanare l’ Italia se non rivede i conti pubblici. Continua la caccia all’ evasore ma I primi ad evadere le tasse in Italia sono i politici (cliccate per accedere all’articolo) e ne avevamo già parlato. Ma quello del bilancio del Presidente Napolitano è veramente il colmo e le spese sono cresciute del 61% in 10 anni, arrivando a costare agli italiani ben 4 volte quello che costa la Regina agli inglesi.

 

All’opposto del bilancio della Regina Elisabetta II, del Regno Unito  che al pari di quelli della stragrande parte delle Monarchie e delle presidenze dei Paesi democratici, sono accessibili a tutti, quello del Quirinale e del Presidente Napolitano, vale a dire della Presidenza della Repubblica italiana, è segreto ed irraggiungibile. L’On. Raffaele Costa ha più volte tentato di ottenerne visione, anche con interrogazioni parlamentari e petizioni, però vanamente. Anche quest’anno il Segretario generale della Presidenza della Repubblica, Gaetano Gifuni, ha risposto che il bilancio del Quirinale per “consuetudine costituzionale” ha “natura di atto interno non pubblico”, con il che il “Popolo sovrano” lo è - evidentemente - molto meno. queen elisabethSecondo una stima abbastanza precisa, il Quirinale è costato nel 2007 oltre  210 milioni di euro contro i 49.6782 spesi dalla regina d’ Inghilterra.
Non ci sono dubbi, al pari di come il motto propagandistico repubblicano del 1946 “O la repubblica o il caos” si è nel frattempo trasformato in “repubblica è caos”.
Solo per poter fare un paragone: la Regina Elisabetta ha 1200 “paggi”, il Quirinale, cioè il Presidente Napoletano, impiega circa 1800 persone.

S
U
P
P
O
R
T
O