Vivere e investire in Colombia acquistando un taxi

taxi-in-colombiaVivere e investire in Colombia acquistando un taxi

Tra le tante ipotesi di business che possono essere studiate per l’avvio all’estero, ed in particolare in Colombia, interessante risulta essere la possibilità di acquistare un taxi e darlo in gestione ad un lavoratore locale.

La Colombia è andata consolidando, negli ultimi anni, la propria economia tanto nel sistema sud americano quanto nel complesso ed articolato panorama internazionale.
Il prodotto interno lordo della Colombia è in costante aumento, fatto alquanto utile alle dinamiche economiche, che traggono sicuro giovamento e beneficio, anche grazie ad un’ inflazione rallentata e, conseguentemente, ad un ridotto aumento nel costo della vita.
Prendendo spunto da questi fatti, ecco come avviare, con un piccolo capitale iniziale, il proprio investimento estero in Colombia.
In questo Stato la normativa sui taxi ed il trasporto pubblico in genere è radicalmente diversa rispetto a come è stata concepita nel vecchio continente; presupposto fondamentale per capire le dinamiche del mercato colombiano è che ogni licenza per il trasporto di persone è legata indissolubilmente al veicolo, quindi è fondamentale tenere in considerazione che, a parte in rari casi, alla rottamazione dell’ autovettura corrisponde la perdita del diritto all’ esercizio del mestiere.
Detto questo, conti alla mano per iniziare serviranno, al potenziale investitore, circa 40 mila euro, una somma che comprende l’acquisto del veicolo e della licenza. Investire in Colombia è molto conveniente sotto l’aspetto del puro costo, che risulta essere contenuto oltremodo rispetto ad altri Paesi dell’ area (esclusa Panama).
Come ogni attività che non si basa solo ed esclusivamente sulle proprie capacità, ma anche su diverse e complesse interazioni subordinate, è necessario prestare la massima attenzione alla scelta della persona alla quale si affida il proprio capitale di rischio, rimanendo bene inteso che vivere in Colombia sarà la possibile chiave di svolta nel successo dell’ investimento.
A conti fatti l’investimento su una ipotetica flotta di taxi può essere moderatamente remunerativo, ma necessità di una discreta conoscenza del tessuto urbano ed umano all’ interno del quale si decide di operare, proprio perché è un’ impresa che basa gran parte delle proprie azioni operative sulla fiducia tra il titolare della licenza ed i propri lavoratori subordinati.
La critica che potrebbe essere mossa è il basso margine di utile che un simile investimento in Colombia riesce a rendere in un periodo poi, relativamente limitato al ciclo di vita del veicolo (supposto in otto anni). Purtroppo chi vede, ricerca, trova ed analizza possibili business esteri, rimani ancorato ai propri riferimenti, come il costo della vita in Italia o le aspettative, spesso disattese, sui margini di guadagno al netto delle spese. Vivere ed investire in Colombia dovrebbe condurre il potenziale investitore anche a ricalcolare le proprie spese sulla base del costo effettivo del vivere in Colombia.
Intraprendere un’attività di taxi in Colombia è proficuo nella misura in cui tutto viene ricondotto all’ interno del sistema economico della singola Nazione; da non dimenticare inoltre che avere un’ auto o più auto non moltiplica in automatico il rischio di perdite, anzi potenzialmente le riduce, proprio per la rotazione che può essere effettuata in caso di guasto.
Tirando le somme su questo potenziale investimento in Colombia, possiamo tranquillamente affermare che il progetto, per il contesto economico globale all’ interno del quale verrebbe effettuato, presenta della caratteristiche da non sottovalutare, come una serie di guadagni costanti e perdite che possono essere generate solo dal caso fortuito e contro le quali la normale diligenza e manutenzione del parco auto, può realmente fare la differenza.

 

S
U
P
P
O
R
T
O