Investire su se stessi in Repubblica Dominicana

s.monicaInvestire su se stessi in Repubblica Dominicana
di Stefano De Santi

Fra i vari paesi latino americani in via di sviluppo la Repubblica Dominicana é di sicuro fra le mete più interessanti per molte ragioni. Oltre a motivi legati alle temperature tropicali, luoghi naturali incantevoli e ritmi di vita lenti se la guardiamo sotto un aspetto più pratico ed economico si aprono innumerevoli opportunità che ormai in pochi paesi al mondo si possono trovare. Il paese sta crescendo demograficamente e strutturalmente e come é ovvio pensare in questi casi i settori più redditizi sono quello edilizio e quello alimentare oltre a quello dell'import/export visto che nel paese non si produce quasi niente se non prodotti agricoli, edili e pochissime altre cose.
Nel mezzo di questi due settori pero ci sono altre migliaia di sfumature commerciali che possono rappresentare per molti una fonte di reddito e di business da far crescere. Evidenziare nel dettaglio le tipologie di attività possibili é difficile, dipende soprattutto da caratteristiche personali imprenditoriali e dalla professionalità accumulata negli anni, parlando in generale direi che é consigliabile pensare al settore dei servizi e sviluppare idee per quali servizi offrire e come offrirli. Calcolando la nostra situazione attuale economica e lavorativa in Europa, il tipo di ambiente in cui si vive e lo stile di vita che si fa che ogni occidentale ben conosce la Repubblica Dominicana é in questo preciso periodo storico un ottimo luogo di rivalsa personale, professionale ed economica per molti occidentali tra i 25 e i 55. Il paese ad una prima visione sommaria appare sotto gli occhi di molti come una specie di paese dei balocchi dove ogni cosa é possibile e dove con una semplicità estrema si ottengono risultati in altri paesi completamente inaspettati pero se si va più a fondo, si riflette, si guarda con gli occhi giusti e si cerca di analizzare comportamenti e ragioni del perché il paese funzioni nella maniera in cui funziona allora si capirà che per arrivare a farsi una posizione seria e consolidata sono necessari alcuni accorgimenti legati soprattutto alla cultura locale e al modo di rapportarsi con gli altri. Capire questi "piccoli" dettagli ha fatto e continua a fare la fortuna di molti e il fallimento di altri sia sul piano lavorativo che su quello privato. La Repubblica Dominicana é un paese strano e tremendamente affascinate sotto moltissimi punti di vista ma bisogna imparare a conoscerlo bene per potersi muovere al suo interno. Credo che sia il posto ideale per molte persone europee che non vedono più prospettiva e futuro nel loro paese, qui si possono costruire o ricostruire una vita degna di tutto rispetto se hanno le qualità per farlo, é logico che di più risorse economiche si dispone per iniziare e più alti possono essere i guadagni ma non sono necessari enormi capitali per innescare un nuovo meccanismo di business. Si possono acquistare immobili di nuova o recente costruzione in buone zone della capitale Santo Domingo tra i 50 e i 150 mila euro, in zone turistiche sul mare ville o appartamenti tra i 100 e i 200 mila euro, attività commerciali che possono partire con 30/40 mila euro, affitto di fondi commerciali tra i 1000 e i 2000 euro al mese. Comprare e affittare uno dei citati appartamenti può rendere circa 700/800 euro in media al mese affittando a stranieri di cui la presenza é enorme. Le leggi e la burocrazia non sono complicate, le limitazioni poche, é facile ottenere residenza e a volte anche cittadinanza ed aprire conti in banca. C'é la moneta locale come base monetaria (il pesos dominicano) che mantiene una situazione economica e un costo della vita ancora "locale" (anche se si calcola spesso in dollari e euro). Le banche danno buoni tassi di interesse sui depositi ad interesse fisso, circa il 18% attualmente. C'é molta corruzione e spesso quello che non si puo risolvere con vie regolari si risolve pagando, questo aspetto non é il massimo dell'eticità ma é quello che succede anche negli altri paesi, l’unica differenza é che qui é più alla luce del sole per il motivo che i dislivelli sociali che qui sono ancora molto forti richiedono sempre da parte di tutti bisogno di denaro contante. Queste e molte altre situazioni che sarebbe lunga elencare fanno della repubblica Dominicana un paese in cui rendersi attivi e ottenere risultati. Se parliamo di investire in Repubblica Dominicana quindi direi che il primo passo é investire su se stessi, credendo nelle proprie capacita e rischiando sulla propria pelle, se si tratta di investire soldi fatelo gradatamente perché abbiate modo di capire dettagli e aspetti del business locale. Un business sicuramente non ancora innovativo che trasporta aspetti e preset esteri adattandoli al paese e dandogli una faccia più locale ma che si può rivelare molto molto redditizio, forse in alcuni casi anche di più di quanto non lo sia nei paesi di origine. Comunque consiglio a tutti di venire in un primo giro di perlustrazione per farsi un idea delle varie città e per cominciare a capire i meccanismi locali, meglio se vi appoggiate a una persona residente straniera che abbia già ottenuto il proprio successo professionale e privato, in questo caso velocizzerete parecchio l'integrazione nel paese.
Trattando l'argomento immobili, costruzioni, progetti, terreni ecc direi che dopo varie speculazioni da parte di molti investitori dominicani e stranieri negli ultimi 30 anni qui nel paese in varie zone, la concorrenza da 7/8 anni a questa parte é aumentata parecchio e credo che questo boom immobiliare durerà ancora 3/4 anni al massimo, tempo in cui anche le sorti di Europa e stati uniti dovrebbero cominciare ad avere una ripresa visibile. Sono quindi questi gli anni da sfruttare la situazione locale, i prezzi non più bassi ma ancora concorrenziali delle proprietà per crearsi un piccolo impero per chi ne ha le risorse economiche e una situazione lavorativa e personale dignitosa in tutti i sensi per il risparmiatore classico che viene qui con capitali contenuti.
Le zone da tenere in considerazione attualmente dal mio personale punto di vista sono quelle della capitale Santo Domingo con i suoi edifici, torri e grattacieli stile Miami e l'intera penisola di Samana dove il governo sta spendendo molti soldi per realizzare nuove infrastrutture, servizi e costruzioni direttamente sul mare o sull'immediata collina con viste sul mare mozzafiato. A Las Terrenas, capoluogo turistico/residenziale della penisola di Samanà chi arriva oggi può spaventarsi dalla quantità di lavori in corso che si trovano ma questi progetti porteranno questa zona ad essere una delle mete più conosciute dei caraibi estendendo anche il livello e la provenienza degli stranieri residenti, per ora in prevalenza europei, si aspetta anche un aumento di presenze americane, canadesi e di molti paesi che vivono nel freddo tutto l'anno o quasi. Che dirvi ancora, vi invito a visitare la Repubblica Dominicana e approfondirla sia per lo stile di vita che per l'aspetto economico/lavorativo, forse qui si può ancora pensare al proprio futuro!

Per ulteriori informazioni sono disponibile sul mio sito: www.playalasterrenas.it

S
U
P
P
O
R
T
O