Investire in Brasile

BRASILInvestire in Brasile

Con più di 8 milioni chilometri di quadrati e 200 milioni di abitanti, il Brasile ora è al sesto posto nella classifica delle più grandi economie del mondo - davanti a Spagna e Regno Unito -, il PIL è equivalente a più di un terzo del totale dell'America Latina e diventa un paese economicamente stabile, con un'aspettativa di crescita media annuale di più del 4% nel corso di questo decennio. Questi elementi sono sufficienti per capire la redditività dell'investimento in Brasile.

 

A questo si aggiunge la relativa stabilità politica, un enorme potenziale economico, geografico, le risorse naturali e molti altri fattori e svariate circostanze, che attualmente servono come un gancio per investire in Brasile. Durante gli anni dei presidenti Lula da Silva e Dirma Rouseff oltre 15 milioni nuovi posti di lavoro sono stati creati nel gigante sudamericano e circa 30 milioni di brasiliani sono divenuti parte della classe media, la cui capacità di consumo è il motore economico del paese. Le esportazioni rappresentano meno del 10% del PIL brasiliano, segnale che l’indubbio successo economico del gigante sudamericano risiede nel suo mercato interno e gli permette una certa immunità alla crisi economica globale.

 

Questo, insieme con la coerenza delle politiche economiche e sociali, equilibrate e innovative, ha portato alle agenzie di rating più importanti al mondo, come Fitch, Standard & Poors e Moody's a dare l’Investment Grade (grado d’investmento) al Brasile e per il secondo anno consecutivo si è classificato primo nella classifica A.T. Kearney Global Retail Development Index come paese in via di sviluppo più attrattivo per gli investitori stranieri in tutto il mondo.

 

Investire oggi in Brasile è una garanzia per gli investitori stranieri, che tra l'altro aumenta costantemente ogni anno e non solo per le grandi aziende ma anche per le PMI e i liberi professionisti.

Le prospettive di successo per gli investitori stranieri crescono nel gigante sudamericano in eventi come la Confederations Cup quest'anno, la Coppa del Mondo nel 2014 e le Olimpiadi nel 2016, eventi che andranno a beneficio dell'economia brasiliana in generale e, in particolare, per le aziende legate alla costruzione e manutenzione delle infrastrutture, settore immobiliario, turismo, trasporti, servizi e consumi.

 

Il momento storico è molto favorevole per investire in Brasile e ci sono molte eccellenti opportunità di business per le imprese locali come per le straniere. In definitiva, investire in Brasile non può essere fatto in un modo qualunque, ma è essenziale una corretta consulenza per conoscere il contesto legale e fiscale del paese in cui si intende investire.

 

In questo contesto, ALTEALEX fornisce dalla previa consulenza iniziale, alla realizzazione effettiva degli investimenti, attraverso l'ottenimento e la verifica della documentazione necessaria per formalizzare l'investimento, la costituzione o l'acquisto di società mercantile, la sua registrazione nella Banca Centrale del Brasile, ottenimento di residenza o di permesso di lavoro, ecc.

 

ALTEALEX fornisce ai propri clienti l'adeguata consulenza legale e l'adozione di misure adeguate per garantire che l'investimento in Brasile non abbia problemi giuridici o amministrativi, e grazie ad una profonda conoscenza della realtà socio-economica del gigante sudamericano, ALTEALEX può anche aiutare a selezionare l'area del paese che è più appropriata per ogni tipo di investimento, nonché trovare soci, dirigenti e i professionisti più idonei per l'attuazione degli investimenti, quali, ad esempio, architetti, ingegneri, ragionieri, dirigenti e amministratori.

 

L’intervento di ALTEALEX consente di risparmiare i costi ai propri clienti. L’esperienza pratica e la conoscenza delle idiosincrasie locali permette di negoziare il prezzo dei beni o i diritti per l'acquisto e gli altri termini dell'investimento nel migliore dei modi, con risultati molto più favorevoli rispetto a se il cliente lo fa direttamente.

S
U
P
P
O
R
T
O