Gara d'appalto per l'espansione dell'aeroporto Tocumen

copa airGara d'appalto per l'espansione dell'aeroporto Tocumen

La gara d'appalto per espandere l'attuale Tocumen International Airport di Panama City, è già stato inserito nel “Panama Compra”, il sito degli appalti pubblici della Repubblica, specificando le specifiche che dovrà avere la costruzione. Nel progetto è prevista la costruzione di una nuova parte del terminal dell'aeroporto di 75.000 metri ² ,che comprenderà la costruzione di 20 nuove porte d'imbarco, per arrivare alla fine del progetto con 74 punti di imbarco, i quali dovrebbero essere pronti in quattro anni. Tali aggiunte sono in grado di consentire all'aeroporto di gestire un flusso di passeggeri di 15 milioni di persone all'anno. Il contratto prevede il rimodellamento del settore “Immigrazione”,  la costruzione del prolungamento della parte nord, e per ultimo la costruzione dell' “Edificio Terminal Tocumen International Airport”. Il programma di espansione prevede l'utilizzo del sistema di gestione bagagli "Baggage Handling System", l'implementazione degli impianti speciali (TVCC, controllo accessi, FIDS, sicurezza, ecc), la realizzazione e installazione di tutti i moduli operativi necessari per il funzionamento del nuovo terminal dell'aeroporto (aria condizionata, acqua, fognature, drenaggio, elettrico, voce e dati, telefonia, accesso a Internet, ecc), attrezzature per la mobilità (ascensori e scale mobili, marciapiedi mobili), l'espansione del sistema antincendio ( SEI), la terza pista per il decollo di aerei, piazzale di sosta per gli aerei e via di rullaggio degli aeromobili con l'interconnessione esistente e con la nuova torre di controllo, così come l'integrazione la distribuzione del carburante per i 20 nuovi aeromobili, manutenzione e costruzione dei canali delle acque piovane, ristrutturazione, riparazione e manutenzione della struttura e della pavimentazione aeroportuale. Si è appreso che l'amministrazione della Aeroporto Internazionale di Tocumen si aspetta circa 500 milioni di dollari di proventi derivanti dalla gara dei tax-free zone commerciali del Terminal Sud. Juan Carlos Pino, manager di Tocumen SA prevede di raccogliere fondi per un totale di 400 milioni di dollari che serviranno alla costruzione della nuova espansione prevista del Airport Terminal Nord. Secondo Alex Hernandez di Prensa.com, questa attività è una misura necessaria per i mercati commerciali che sono stati tradizionalmente dedicati a questa attività e che l'appetito degli amministratori  genera altri spazi commerciali in grado di allearsi con marchi internazionali. Waked International, SA (Wisa) e Motta Internacional, che già si stanno dando battaglia per il controllo degli spazi commerciali in Tocumen, hanno mostrato interesse a partecipare a gare future. Il 90 per cento dell’ aeroporto è utilizzato dalla COPA Air, la compagnia panamense di aviazione, che con il suo piano espansionista e di monopolio si è assicurata tutte le rotte importati e alcune in esclusiva, facendo poi lievitare i prezzi dei biglietti aerei a cifre assurde. Basti pensare che volare a Cuba con la COPA Air può costare come un volo da Roma a Havana, andata e ritorno. La COPA Air ha potuto impunemente creare un cartello con le grandi compagnie dell’ area, acquistando le piccole aerolinee o comprando rotte come quella di Cuba. La COPA Air detta i prezzi e pratica l’ overbooking, senza che nessuno possa fare nulla.

 

S
U
P
P
O
R
T
O