Colombia: l'Unione Europea e Stati Uniti, mercati sicuri.

eurocolombiaColombia: l'Unione Europea e Stati Uniti, mercati sicuri.


Una informazione del Ministero del Commercio, Industria e Turismo della Colombia apparsa recentemente indica che i 27 Stati membri dell'Unione Europea (UE), così come vari compratori degli Stati Uniti, costituiscono una vasta gamma di opportunità di business per gli imprenditori colombiani.
In questo senso Proexport Colombia ha individuato che nel settore agroindustriale vi sono prodotti potenziali come ortofrutticoli, frutta fresca e lavorata; fiori; derivati del caffè; prodotti del mare già lavorati; salse con valore aggiunto e snack.
Invece, nel campo manifatturiero le opportunità di affari sono nella vendita di cosmetici naturali e prodotti per l’industria farmaceutica e la cura personale; articoli e accessori per animali domestici; attrezzature alberghiere come biancheria da letto, asciugamani e uniformi. Gli esportatori colombiani d’abbigliamento hanno un buon potenziale nella vendita del pacchetto completo; jeans; biancheria intima da donna di gamma alta, casual e per bambini, per occasioni speciali; calzature e pelletteria, così come costumi da bagno.
Per il settore dei servizi, le opportunità di business più importanti si trovano nel settore del software standard e personalizzato; applicazioni per dispositivi mobili; servizi sanitari, BPO e industrie creative.
Secondo le informazioni dal Ministero del Commercio, Industria e Turismo, con i dati del Dane, nel 2011 le esportazioni colombiane verso l'Unione Europea ammontano a 137,867 milioni di dollari, un 7137,2% in più rispetto al 2010. La vendita di prodotti energetici non minerari è arrivata a 1488 milioni, che ha significato un aumento del 25,5% rispetto all'anno precedente. La stessa informativa ha anche rivelato che quest'anno, le esportazioni del settore agroalimentare all'UE hanno raggiunto i 301,4 milioni di dollari, mentre le esportazioni dell’abbigliamento sono state nell'ordine dei 222 milioni; quelle del tessile, 16,5 milioni; manufatti in pelle, 5137,8 milioni; gioielli, 2,5 milioni; e calzature, 1,5 milioni, destinate in primo luogo a Belgio, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Spagna e Italia.
Infine, il Ministero del Commercio, Industria e Turismo della Colombia ha anche annunciato che i principali prodotti colombiani esportati negli Stati Uniti tra il 2007 e il 2011 nel settore dell'abbigliamento comprendevano jeans per uomo e bambino, biancheria per la casa o tovaglie da cucina, biancheria intima di cotone, t-shirt, le cui vendite sono passate dal 3137,5% al 41,2% nello stesso periodo.

S
U
P
P
O
R
T
O