Approvata a Cuba la Legge per gli investimenti esteri

Secondo il sistema socialista di Cuba, il nuovo quadro normativo della Legge per gli Investimenti Esteri, si caratterizza principalmente per la conservazione della sovranità delle risorse naturali, dell’ambiente e del patrimonio nazionale; così come per la definizione di una politica che stabilisce i principi generali e settoriali, per l'attrazione di investimenti esteri. L’approvazione caso per caso dei progetti, il reclutamento della forza lavoro attraverso entità di impiego, e il coinvolgimento dei tribunali nazionali nella risoluzione delle controversie legate allo sfruttamento delle risorse naturali.
La legge recentemente promulgata per gli investimenti esteri a Cuba, contiene 34 principi generali e 11 settoriali, tra cui lo sviluppo degli stessi, come fonte di accrescimento economico per il paese a breve, medio e lungo termine. Gli obiettivi di base includono l'accessibilità a tecnologie avanzate, l'adozione di metodi di gestione, la diversificazione e espansione dei mercati di esportazione, il rimpiazzo delle importazioni, l’accesso a finanziamenti esterni, la creazione di nuove fonti di occupazione, e la ricezione di maggiori ingressi a partire dai legami produttivi con l'economia domestica. In più, promuovere gli investimenti esteri attraverso un ampio e diversificato portafoglio di progetti.
Oltre a ciò, la legge si concentra sulla promozione per tappe, settori e attività potenziali, atte a promuovere la diversificazione, nella partecipazione di imprenditori provenienti da altri paesi, dando priorità all’avanzamento delle Zone Speciali di Sviluppo a Cuba, iniziando dalla Zona Speciale di Sviluppo Mariel.
Questa legge, dirige la maggior parte degli investimenti stranieri verso i settori dell’esportazione per eliminare i colli di bottiglia nella supply chain, promuovendo la modernizzazione, l’infrastruttura e la trasformazione tecnologica dell’economia e rimpiazzando le importazioni.
La legge per gli investimenti esteri autorizza la fondazione di società a capitale interamente straniero, per l'esecuzione di investimenti la cui complessità e importanza lo richieda. Principalmente l’incremento dell'infrastruttura industriale, che contribuisce al cambiamento della matrice energetica del paese, attraverso l'utilizzo di fonti rinnovabili di energia, con l'uso di energia solare, eolica e idraulica, così come la biomassa, comprendente: la canna da zucchero, la forestale, il marabù, e altre fonti che includono la produzione di biogas.

1 | 2

S
U
P
P
O
R
T
O