Cos’è il phishing e come danneggia le imprese?

Vota questo articolo
(0 Voti)

frodi informaticheSi tratta di una attività illegale che sfrutta una tecnica di ingegneria sociale, particolarmente pericoloso se utilizzato attraverso i social media. Il termine phishing (informazioni tratte da Wikipedia) è una variante di fishing (letteralmente "pescare" in lingua inglese), probabilmente influenzato da phreaking e allude all'uso di tecniche sempre più sofisticate per "pescare" dati finanziari e password di un utente per perpetrare truffe o per danneggiare l’immagine di una azienda. È importante risaltare che spesso anche se i dati sono stati rubati da reti sociali e gli effetti sono limitati, il cliente entra in una fase di panico e insicurezza che lo porta a pensare erroneamente che l’impresa sotto attacco non sia sicura. E questo è lo scopo degli attacchi corporativi.

Con iIl phishing il truffatore o l’hacker al soldo di un concorrente effettua un invio massivo di messaggi di posta elettronica che imitano, nell'aspetto e nel contenuto, messaggi legittimi di fornitori di servizi o messaggi diffamatorii.

In genere tali messaggi fraudolenti richiedono di fornire informazioni riservate come, ad esempio, il numero della carta di credito o la password per accedere ad un determinato servizio. Per la maggior parte è una truffa perpetrata usando la posta elettronica, ma non mancano casi simili che sfruttano altri mezzi, quali i messaggi SMS. Il phishing è una minaccia attuale, il rischio è ancora maggiore nei social media come Facebook, Twitter, e Google+. Degli hacker potrebbero infatti creare un clone del sito e chiedere all'utente di inserire le sue informazioni personali. Gli hacker comunemente traggono vantaggio dal fatto che questi siti vengono utilizzati a casa, al lavoro e nei luoghi pubblici per ottenere le informazioni personali o aziendali.

S
U
P
P
O
R
T
O