Qualità della vita in Thailandia

Per chi sogna di vivere circondato da paesaggi paradisiaci, a pochi passi da spiagge incantevoli, con un mare splendido, vegetazione rigogliosa e frutta tropicale durante tutto il tempo dell’anno, la Thailandia è sicuramente una delle mete ideali. A questo bisogna aggiungere l’ospitalità della sua gente, che è uno dei popoli più cordiali al mondo.
Ma c’è ancora qualcosaltro che fa della Thailandia un luogo più che attraente per trasferirsi: un  sistema legislativo che tutela la libertà imprenditoriale; misure fiscali che favoriscono le iniziative imprenditoriali ed un sistema burocratico che agevola la realizzazione dei diversi tipi di pratiche, da parte del cittadino. Tutto ciò a sua volta fa sì che la Thailandia sia un Paese in crescita, in cui non si risente degli effetti della crisi economica su scala mondiale che caratterizza questo momento storico.
Ma quanto costa vivere in un Paese che ha cosî tanto da offrire, secondo molteplici punti di vista?  Facciamo un confronto con l’Italia. Qui con 1.500 euro al mese, ovvero 3 milioni delle vecchie lire, si riesce a fare una vita dignitosa, senza lussi, sempre che si disponga di una casa di proprietà e che si sia almeno in due in famiglia a percepire uno stipendio. Se viene meno una di queste condizioni, la situazione diventa indubbiamente un po’ più complicata. In Thailandia, con la stessa cifra, si può godere di condizioni di vita decisamente migliori, senza i problemi che si riscontrano in Italia. Gli stessi 1.500 euro al mese permettono non solo di sopravvivere, ma di fare una vita realmente di qualità. Ci si può permettere una bella casa, magari anche con personale di servizio, una bella auto, viaggi e vacanze; si possono pagare ottime scuole per i figli; si può andare spesso a cena fuori e a fare shopping e l’elenco potrebbe continuare ancora a lungo.
In Europa i media parlano costantemente di disoccupazione, sacrifici e precarietà; tutto ciò non riguarda la Thailandia, che al contrario sta attraversando una fase di sviluppo senza prcedenti e si sta trasformando in una nuova potenza economica a livello mondiale, così come altri Paesi dell’Asia che le sono vicini quali Cina, Malesia, India e Vietnam. A differenza della maggior parte dei Paesi europei, dove i cittadini sono chiamati all’austerity, la Thailandia offre ottime opportunità da cogliere e servizi efficienti di cui godere. I cittadini non sono penalizzati con sempre nuove e più aspre tasse da pagare, per arginare la crisi, al contrario vengono riconosciuti i diritti all’iniziativa ed alla libertà imprenditoriale, in quanto aprono la strada a nuove possibilità di sviluppo.
La Thailandia offre dunque una qualità di vita molto superiore a quella che la maggior parte delle persone può permettersi in Italia e negli altri Paesi dell’Europa. È proprio per questa ragione che negli ultimi anni un numero sempre più consistente di cittadini europei, provenienti principalmente dall’Inghilterra, dalla Francia, dalla Scandinavia, dalla Germania ed ultimamente anche dall’Italia, coscienti di questa situazione, ha deciso di trasferirsi e di investire in Thailandia.
S
U
P
P
O
R
T
O