Investire in Colombia, Capurganà: l’ultimo paradiso dei Caraibi

img_8540Investire a Capurganà: l’ultimo paradiso dei Caraibi
di Franco Russo

Capurganà è il segreto meglio conservato dei Caraibi, una cittadina della Colombia di sole 3000 anime, gente affabile, simpatica ed efficiente, situata a 10 chilometri dal confine con Panama ed a soli 250 chilometri dalla capitale che sta diventando un’affermata realtà del turismo più ricercato. La facilità con cui è possibile raggiungerla, a solo 50 minuti d’aereo bimotore dal centro della città di Panama, e 20 minuti d’imbarcazione, o 1 ora di volo da Medellin (Colombia), contrasta capurgana-13con la riservatezza e l’integrità naturalistica che la popolazione locale è riuscita a preservare attraverso un’attenta gestione del territorio. A Capurganà si è riusciti, infatti, a conciliare le opportunità di sviluppo del turismo eco-sostenibile con la tutela del paesaggio.

 panama-capurgana

Burro TaxiLa tranquillità e la quiete cittadina sono garantite dal divieto di circolare in moto o in macchina, a cui sopperiscono caratteristici taxi locali che non sono altro che dei carretti trainati da muli o cavalli. Questa abile gestione ha creato una miscela di contrasti tra modernità e tradizione, all’assenza di un bancomat per esempio sopperiscono efficacemente negozianti che mediante i circuiti di carte di credito offrono lo stesso servizio.
Le notti di Capurganà sono molto vive e i turisti sono soliti mischiarsi fra la gente del luogo ballando e chiacchierando e assaporando un buon rum nei bar in riva al mare fino a notte inoltrata.
vista_la_calettaLe prime presenze straniere iniziano ad intravedersi, Alberto, un simpatico ragazzo toscano e la sua ragazza di Cartagena, hanno appena inaugurato il bar Geco, iniziando a dare un tocco europeo alle notti caraibiche.
La presenza di hotel di buona categoria e pensioni, associata alle bellezze naturalistiche stanno attraendo un turismo selezionato che evidenzia i suoi influssi positivi nell’apertura di nuovi bar e ristoranti, dove è possibile degustare svariate qualità di pesce pescato solo poche ore prima.
capurgana_3I fondali marini sono un vero paradiso inesplorato per gli appassionati di sub e snorkeling, mentre per gli amanti delle escursioni la giungla circostante offre numerosissimi percorsi e sentieri da affrontare a piedi o a cavallo.
La vicinanza all’arcipelago panamense di San Blas, 360 isole abitate dagli indi Kuna, ed amministrate autonomamente come riserva indigena, offre altre possibilità d’escursioni ed esplorazioni. Isole selvagge, scarse possibilità d’alloggio e infrastrutture (gli investimenti di non indigeni sono proibiti)fanno di Capurganà un perfetto ponte tra la “civiltà” e l’arcaica vita indigena.
vista_aguacateMentre Panama ha scelto l’isolamento della comarca indigena Kunayala per preservare la natura e la cultura ancestrale, a Capurganà sono riusciti ad ottenere un felice connubio tra una vita semplice immersa nella natura e l’erogazione di servizi ormai essenziali come la luce elettrica l’acqua, il telefono ed internet.
L’economia a Capurganà sta vivendo un vero e proprio boom economico e sebbene siano in costruzione numerosi hotel, nei mesi d’alta stagione non è inconsueto trovare giovani turisti dormendo la notte in riva al mare, nelle spiaggette di sabbia bianca, vista l’attuale deficienza di posti letto.
Una così rapida crescita è sostenuta dagli indici economici della Colombia che hanno conosciuto negli ultimi anni un forte sviluppo, il 4,7% nel 2004, il 5,2% nel 2005, il 6,8% nel 2006 e il 7,5% nel 2007 oltre ovviamente alla vicinanza con Panama, la cui economia continua playa_capurganaad essere quella con il maggior indice di crescita dell’intero continente. La Colombia attualmente è aperta agli investimenti stranieri e non esistono particolari requisiti per l’acquisto di proprietà da parte di non residenti, con l’esclusione di alcune zone di frontiera considerate importanti per la sicurezza nazionale. Questo handicap si può però facilmente risolvere acquistando attraverso una società colombiana. Mentre a Panama i prezzi dei terreni fronte mare vanno dagli 80 ai 250 € al metro quadrato e non si trovano piccoli appezzamenti, a Capurganà è ancora possibile trovare proprietà che si affacciano sul mar dei Caraibi, dagli 800 m2, a circa 25 € al metro. Pensate che con soli 20.000 € potete acquistare la vostra terrazza sul paradiso e restare collegati attraverso internet all’inferno che viviamo quotidianamente nelle grandi città.

Per maggiori informazioni ed offerte vedere la sezione Opportunità d' Affari nel menù a sinistra

Contatti: [email protected]

capurgana2

S
U
P
P
O
R
T
O