Investire a Cuba: la produzione di contenitori, una priorità de L'Avana

pic 7499 2886Investire a Cuba con la produzione di involucri, contenitori e imballaggi è stata un’idea della società messicana ExpoMayab che ha considerato il paese caraibico, come un luogo promettente. A partire dai vantaggi geografici, dal potenziale di mercato e, dagli incentivi fiscali, offerti dalla nuova Legge per gli investimenti stranieri, il gruppo messicano ha deciso di investire a Cuba più di 15 milioni di dollari che creeranno un’impresa di imballaggi flessibili, indispensabili per l’industria alimentare e la produzione di cosmetici.
 
Attualmente, la produzione nazionale di imballaggi, può soddisfare solo il 5% della domanda, così le aziende devono importare il resto dei contenitori, aumentando notevolmente i costi. Investendo a Cuba, i messicani formano una joint venture con il Grupo Empresarial de la Industria Ligera, Unión Poligráfica, che sarà in grado di soddisfare l'80% della domanda di contenitori che ha Cuba.
Secondo Ricardo Trujillo, vice presidente del gruppo di imprese di Industria Ligera de Cuba, questo progetto si inserisce nella politica di contenitori e imballaggi, che è stata recentemente approvata dal governo di Raùl Castro. "E 'un investimento per il popolo, però la percentuale di imballaggi pro capite è ancora basso, ma questo è il cammino per incrementare la quantità e la qualità dei prodotti che arrivano alle persone", ha detto la gestione.
La società avrà sede a San José de las Lajas, a 35 km da L'Avana. "Lavoreremo con personale cubano, il 98% dei lavoratori sono di questo paese e non abbiamo alcuna preoccupazione. Siamo nel processo di valutazione della fattibilità. Il nostro partner si è comportato in modo altamente professionale e ci dà grande fiducia. Il nostro ruolo è quello di realizzare prodotti per la domanda, saremmo la prima società straniera che porta il cambiamento a Cuba ", ha detto Ileana Morales Pena, direttore dello sviluppo strategico del progetto.
"Se tutto va bene nella prima metà del 2015 - ora stiamo conciliando statuti e studi di fattibilità-, già staremo producendo. Speriamo di aprire, avere successo ed essere operativi per i prossimi 20 anni e se potremo molti di più ", ha concluso Ileana Morales.
Investire a Cuba, attira sempre più l'attenzione delle imprese messicane. Questo paese è oggi il terzo partner commerciale di Cuba in America Latina, e il decimo a livello mondiale, con un intercambio, che nel 2013 ha superato i 500 milioni di dollari. Ci sono 15 progetti con capitale messicano, che sono in fase di negoziazione. Si sta lavorando anche in 31 progetti di cooperazione in differenti settori economci.
S
U
P
P
O
R
T
O