I 10 posti migliori dove ritirarsi

pic 8261 3931Per tutti noi arriva il momento di andare in pensione dopo X anni di lavoro. Avete già pensato a dove ritirarvi per godere pienamente della vostra pensione? Vi proponiamo una lista dei 10 migliori Paesi del 2015 in cui realizzare questo diritto che avete conquistato e che diventa anche una scelta allettante, soprattutto se scegliete un luogo economico e piacevole.
1. Ritirarsi in Ecuador: la nazione sudamericana è salita di una posizione rispetto all’anno 2014. Come Panama (primo posto nel 2014) questo Paese concede ogni tipo di agevolazioni ai pensionati stranieri, offrendo voli scontati dall’Ecuador a diverse parti del mondo ed offerte regolari per eventi di intrattenimento. Anche i trasporti pubblici offrono sconti del 50%.
Anche se si tratta di un Paese relativamente piccolo, l’Ecuador offre una ricchezza naturale eccezionale: si può facilmente passare dal clima tropicale, nelle sue spiagge, alle fredde montagne delle Ande. Il costo della vita in Ecuador è pari a circa la metà di quello di qualsiasi Paese sviluppato, visto che si aggira attorno ai 1.500 dollari mensili. Non per niente è in cima alla lista dei migliori posti del mondo dove ritirarsi.
2- Ritirarsi a Panama: Uno dei principali motivi per cui risulta essere uno dei migliori posti del mondo dove ritirarsi, è il Visto di Pensionato, rilasciato agli stranieri con capacità di dimostrare che percepiscono una pensione di almeno 1.000 dollari mensili.
Esistono in tutto il Paese città di espatriati come Boquete o Coronado, esempi della prosperità di comunità di questo tipo e della facilità di inserirsi al loro interno. D’altra parte il costo della vita è eccezionalmente economico, visto che con meno di 2.000 dollari mensili una coppia può vivere normalmente con tutti i servizi e le comodità. Panama offre anche condizioni di infrastrutture abbastanza avanzate rispetto ad altri Paesi dell’America Latina, come la sua rete di strade, internet, aeroporti ed un clima mondialmente conosciuto come “paradiso tropicale”.
3- Ritirarsi in Messico: Questo Paese è salito dal numero 7 della Lista Internazionale dei Paesi dove ritirarsi dell’anno scorso, al numero 3, per il 2015. Si tratta di un luogo che offre diversi vantaggi agli stranieri, specialmente a quelli provenienti dagli Stati Uniti e dal Canada, vista la loro vicinanza. Un altro enorme vantaggio è che un pensionato straniero potrà trovare praticamente tutti i servizi di marche internazionali che abbondano nelle nazioni sviluppate, per cui è uno dei posti migliori dove ritirarsi.
D’altra parte il costo della vita in Messico è sommamente basso. Settimanalmente si spendono solo 15 o 20 dollari per comprare alimenti di buona qualità, a cui si devono aggiungere le tasse di proprietà ed i costi per l’acquisto di immobili che sono anch’essi molto bassi. Tra le comunità di pensionati più famose in Messico vi sono Puerto Vallarda o San Miguel de Allende.
4- Ritirarsi in Malesia: È un Paese che ogni anno ottiene una posizione sempre più alta in questa lista, anche se è di difficile accesso per l’America e per alcuni Paesi europei. La Malesia possiede una delle economie più solide del continente ed offre un livello di vita elevato a stranieri e locali. Risulta una piattaforma ideale per quei pensionati che sono interessati a conoscere il sudest asiatico. Anche il costo della vita è basso: si aggira attorno ai 1.500 dollari mensili per una coppia.
5- Ritirarsi in Costa Rica: Si tratta di un Paese che praticamente non presenta punti di debolezza, in nessuno degli elementi valutati, con un clima ideale, servizi di prima qualità, possibilità di intrattenimento e di inserimento eccezionali. È uno dei migliori luoghi del mondo per un pensionato.
Le sue condizioni politiche sono ideali, il costo della vita è abbastanza basso ed i suoi servizi di salute sono di primo livello. Inoltre per gli stranieri è molto facile interagire con la gente del posto, perché molti di loro parlano inglese.
6/7- Malta e Spagna. Occupano la stessa posizione. Malta e la Spagna sono i migliori posti del mondo dove ritirarsi, soprattutto se si risiede in Europa. Malta gode di un clima eccezionale, con sole durante tutto il tempo dell’anno, servizi di salute di primo livello, cucina mediterranea e tassi di criminalità abbastanza bassi.
Come Malta, anche la Spagna è uno dei migliori luoghi del mondo dove ritirarsi. Anche se il costo della vita non è così basso come in America Latina, una coppia può vivere comodamente in Spagna con circa 2.600 dollari mensili.
8- Ritirarsi in Colombia: Colombia rappresenta ogni anno di più, per i pensionati nordamericani, una buon Paese in cui trasferirsi, visto che il costo della vita è abbastanza economico: con solo 1.200 dollari una coppia può vivere comodamente.
Dal punto di vista urbanistico la Colombia è uno dei Paesi meglio pianificati in America Latina. I suoi servizi di salute sono di eccellente qualità ed economici. Infine è il secondo Paese con maggior biodiversità nel mondo.
9- Ritirarsi in Portogallo: Per il suo clima e per il basso costo della vita, per le sue infrastrutture e per la sua posizione, il Portogallo è uno dei 10 posti migliori al mondo dove ritirarsi, nel 2015. I portoghesi capiscono molto bene lo spagnolo, specialmente nelle regioni urbanizzate. Inoltre il loro calore fa sì che sia molto facile stabilirsi in questo Paese, sia che si preferisca la vita urbana o quella nelle spiagge e nei piccoli porti.
10- Ritirarsi in Thailandia. La Thailandia, che conserva la 10a posizione, è il secondo miglior Paese asiatico in cui vivere quest’anno. Il costo della vita è sommamente basso e vi è un’ampia offerta di intrattenimenti ed arti. Vista l’influenza nordamericana che è stata esercitata durante decenni in città come Bangkok o Chiang Mai in Thailandia, molti abitanti del posto parlano inglese. Il costo della vita è abbastanza basso, visto che sono sufficienti 1.500 dollari perché una coppia possa vivere comodamente.
S
U
P
P
O
R
T
O