I conti bancari offshore dal 2017 in poi

proteger los activosIl 2017 è un anno chiave per la banca offshore infatti entra in vigore lo scambio automatico di informazioni è un meccanismo che consente alle autorità fiscali degli Stati di inviarsi dati relativi ai contribuenti residenti. Si tratta di una procedura amministrativa che non richiede l'intervento dell'autorità giudiziaria e che prescinde dall'esistenza di un'indagine della magistratura. Lo scambio automatico deve essere comunque consentito da un accordo bilaterale tra gli Stati che intendono beneficiarne. Per questo il 2017 è stato definito l'anno della svolta nella lotta al "nero" internazionale. Il Crs (Common reporting standard) è il sistema di condivisione automatica dei dati dei contribuenti, sistema che ormai (si veda l’articolo sotto) ha cittadinanza nei 3/5 degli Stati globali e per il 2018 aderiranno quasi tutti i paesi. Questo vuol dire addio al segreto bancario, ai conti cifrati e alla banca sicura.

Che fare allora per proteggere i propri risparmi?

Per chi ha la possibilità la cosa migliore è prendere la residenza in un Paese che non tassa le entrate estere Per esempio prendere la residenza a Panama è abbastanza facile e con questa si possono aprire conti offshore senza che le banche possano passare automaticamente le informazioni al fisco. Un'altra opzione è prendere una seconda cittadinanza, anche se questa opzione è piuttosto cara (a partire da 25 mila euro) è una soluzione permanente per proteggere il proprio capitale.
Per coloro che non vogliono o non possono investire in una residenza fiscale alternativa o in un secondo passaporto legale, ci sono altre opzioni come utilizzare conti con broker finanziari, fiduciarie o portafogli elettronici come PAYOPM.
Quindi la guerra degli ¨inferni fiscali¨ contro i ¨paradisi fiscali¨ è ancora in corso e anche se la battaglia del 2017 sarà probabilmente un duro colpo al sistema bancario offshore, restano ancora molte battaglie e come disse Giuseppe Garibaldi: ¨Esordire con fermezza è già metà della battaglia.”, quindi è necessario ribadire che il cittadino ha diritto di proteggere i propri capitali, di spostarli liberamente e di pagare delle tasse giuste che gli permettano di fare impresa e mantenere una vita dignitosa.
Per maggiori informazioni su pianificazione fiscale, protezione capitale, paradisi fiscali, banca offshore, portafogli elettronici, trasferire soldi all’estero legalmente, visitate il portale ParadisiFiscali.org.

scambio internazionale

Stati convenzionati che consentono scambi di informazioni (White list)
Stati Riferimenti normativi
(si riportano le integrazioni dei Decreti Ministeriali  successivi al D.M. 4 settembre 1996)
Albania Inserito con Decreto Ministeriale del 5 ottobre 2000, pubblicato in G.U. n. 249 del 24 ottobre 2000 
Alderney Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Algeria  
Anguilla Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Arabia Saudita Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Argentina  
Armenia Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Aruba Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Australia  
Austria  
Azerbajan Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Bangladesh Inserito con Decreto Ministeriale del 5 ottobre 2000, pubblicato in G.U. n. 249 del 24 ottobre 2000 
Belgio  
Belize Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Bermuda Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Bielorussia  
Bosnia Erzegovina Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Brasile  
Bulgaria  
Camerun Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Canada  
Cina  
Cipro Inserito con Decreto Ministeriale del 27 luglio 2010 - pdf , pubblicato in G.U. n 180 del 4 agosto 2010 
Colombia Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Congo (Repubblica del Congo) Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Corea del Sud  
Costa d'Avorio  
Costa Rica Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Croazia  
Curacao Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Danimarca  
Ecuador  
Egitto  
Emirati Arabi Uniti Inserito con Decreto Ministeriale del 25 marzo 1998, pubblicato in G.U. n. 88 del 16 aprile 1998
Estonia Inserito con Decreto Ministeriale del 5 ottobre 2000, pubblicato in G.U. n. 249 del 24 ottobre 2000 
Etiopia Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Federazione Russa  
Filippine  
Finlandia  
Francia  
Georgia Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Germania  
Ghana Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Giappone  
Gibilterra Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Giordania Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Grecia  
Groenlandia Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Guernsey Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Herm Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Hong Kong Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
India  
Indonesia  
Irlanda  
Islanda Inserito con Decreto Ministeriale dell'11 gennaio 2013 - pdf, pubblicato in G.U. n. 21 del 25 gennaio 2013 
Isola di Man Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Isole Cayman Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Isole Cook Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Isole Faroe Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Isole Turks e Caicos Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Isole Vergini Britanniche Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Israele Inserito con Decreto Ministeriale del 16 dicembre 1998, pubblicato in G.U. n. 25 del 1 febbraio 1999 
Jersey Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Kazakistan  
Kirghistan Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Kuwait  
Lettonia Inserito con Decreto Ministeriale del 27 luglio 2010 - pdf , pubblicato in G.U. n 180 del 4 agosto 2010 
Libano Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Liechtenstein Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Lituania Inserito con Decreto Ministeriale del 20 dicembre 1999, pubblicato in G.U. n. 38 del 16 febbraio 2000 
Lussemburgo  
Macedonia  
Malaysia Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Malta  
Marocco  
Mauritius  
Messico  
Moldova Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Montenegro Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Montserrat Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Mozambico Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Nigeria Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Norvegia  
Nuova Zelanda  
Oman Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Paesi Bassi  
Pakistan  
Polonia  
Portogallo  
Qatar Inserito con Decreto del 24 ottobre 2014, pubblicato in G.U. n. 267 del 17 novembre 2014
Regno Unito  
Repubblica Ceca  
Repubblica Slovacca  
Romania  
San Marino Inserito con Decreto del 29 dicembre 2014, pubblicato in G.U. 6 del 9 gennaio 2015
Senegal Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Serbia Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Seychelles Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Singapore  
Sint Maarten Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Siria Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Slovenia  
Spagna  
Sri Lanka  
Stati Uniti  
Sud Africa Inserito con Decreto Ministeriale del 17 giugno 1999, pubblicato in G.U. n. 174 del 27 luglio 1999 
Svezia  
Svizzera Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Tagikistan Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Taiwan Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Tanzania  
Thailandia  
Trinidad e Tobago  
Tunisia  
Turchia  
Uganda Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Turkmenistan Eliminato con Decreto Ministeriale del 14 dicembre 2000, pubblicato in G.U. n. 19 del 24 gennaio 2001 
Ucraina  
Ungheria  
Uzbekistan Inserito con Decreto Ministeriale del 09 agosto 2016 - pdf pubblicato in G.U. n. 195 del 22 agosto 2016
Venezuela  
Vietnam Inserito con Decreto Ministeriale del 17 giugno 1999, pubblicato in G.U. n. 174 del 27 luglio 1999 
Zambia  
S
U
P
P
O
R
T
O