Guerra contro le Banche Offshore?

banke-dobit copyGuerra contro le Banche Offshore?

Per alcuni giornalisti, la demonizzazione delle Banche Offshore è diventata una sorta di modus vivendi molto redditizio e, soprattutto, con buoni risultati di audience. Per esempio, basta semplicemente leggere alla lettera il primo paragrafo di un articolo su questo tema, "per limitare al massimo le perdite delle entrate fiscali dovute all'evasione fiscale si devono sradicare le Banche Offshore ", per capire che si sta buttando benzina sul fuoco.
Ogni giorno si leggono informazioni che suggeriscono sempre più che "le Banche Offshore sono società commerciali che attirano i fondi depositati dai loro clienti in forma assolutamente opaca e i paradisi fiscali sono territori che offrono una sede legale a queste Banche Offshore, poiché hanno una legislazione bancaria, tributaria e commerciale che generalmente consente l’opacità cercata.".
Qualsiasi attività economica al di fuori del proprio paese di residenza (conti bancari, polizze assicurative, investimenti immobiliari, società straniere, fondi d´investimento, ecc.) realizzata nei territori a bassa o nulla tassazione, che impongono poche o zero tasse alle persone fisiche e alle aziende, risulta vantaggiosa, e il regime fiscale di questi territori attira i cittadini dei paesi ad alta imposizione attratti anche da un elevato grado di sicurezza giuridica e finanziaria.
Le Banche Offshore hanno assunto importanza, vale la pena ripeterlo, perché offrono grandi vantaggi e sono meno soggette agli interventi dei governi e alle normative sul controllo del capitale (controlli di scambio su transazioni estere o sulle politiche d’investimento). Ciò si traduce in una maggiore flessibilità di movimento per i loro clienti e, spesso, in una riduzione dei costi che favorisce anche l’offerta di interessi più elevati.
In generale i depositi in conti bancari offshore, così come pure i loro rendimenti, sono esenti da imposte e garantiti da rigorose leggi di segretezza e riservatezza bancaria. Le Banche Offshore sono situate in paradisi fiscali e importanti centri finanziari in paesi che offrono stabilità politica e monetaria.
Operare con Banche Offshore situate in paradisi fiscali non è per niente illegale. La stampa mondiale divulga come la giustizia di vari paesi agisce contro le banche che commettono reati come il riciclaggio di denaro sporco o apertura di conti bancari al servizio di trafficanti di droga e terroristi, quindi il controllo esiste.
Basti sapere che le transazioni da o verso tali paradisi tendono a far scattare allarmi e attrarre un maggiore controllo delle autorità fiscali e della polizia, il che significa che per le Banche Offshore situate nei paradisi fiscali è molto piú difficile aggirare i controlli che per le normali banche.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13
S
U
P
P
O
R
T
O