Certezze e alcuni dubbi sui conti bancari anonimi

cuenta-bancariaIn uno scenario globale in cui costantemente aumentano le tasse e i governi sempre più intervengono nella vita privata è comprensibile che l'interesse delle persone per l'apertura di conti bancari anonimi sia cresciuto in soli cinque anni. L'idea di coloro che hanno puntato su conti bancari anonimi è facile da capire: vogliono ridurre i loro oneri fiscali, aumentando la protezione dei loro beni, e la loro privacy.
Che caratteristiche hanno i conti bancari anonimi? Gli esperti asseriscono che tendono ad essere a nome di una società offshore, registrata in un paradiso fiscale. Offrono accesso online, e la banca emette una carta di debito o carta prepagata Visa o MasterCard. Ci sono diversi tipi di conti bancari anonimi; anche se un elemento sottolineato dagli specialisti è che, davvero, non esistono conti bancari del tutto anonimi.
L'anonimato è dato da alcune leggi, che nelle giurisdizioni offshore proteggono le informazioni personali del titolare. Là dove i conti bancari anonimi vengono utilizzati per scopi illegali, la banca offshore, di fronte alla presentazione di un ordine del Tribunale, rivelerà tutte le informazioni del titolare dei conti bancari anonimi.
Una delle opzioni per aprire conti anonimi è ricorrere alle banche private. Le grandi banche sostengono di avere "banche offshore" che offrono servizi di private banking; tuttavia, gli analisti ritengono che queste cosiddette banche offshore sono, in realtà, «unità offshore» di banche onshore, pertanto, non vi è nessuna "maggiore privacy".
Un’altra modalità di conti bancari anonimi è quella di utilizzare una banca svizzera. Questo paese era considerato uno dei paradisi fiscali primigeni. Per un lungo periodo i conti numerati svizzeri, identificati con un numero, non con un nome, garantivano elevati standard di sicurezza, anche se ad un costo molto elevato, dato che mantenere conti bancari anonimi in svizzera, era (ed è), un’operazione molto costosa.
Ora la Svizzera non sembra più così sicura, perché si ritrova conti bancari anonimi di persone straniere, congelati, davanti alla minima richiesta di un governo estero. Siccome le banche svizzere hanno scelto di operare nelle nazioni a tassazione elevata, come Stati Uniti e Inghilterra, le stesse, ricevono forti pressione da Washington e Londra.
Un terzo modo per lavorare con conti bancari anonimi è quello di utilizzare una banca offshore, registrata in un paradiso fiscale. Queste banche possono offrire una maggiore privacy rispetto alle «unità offshore» delle grandi banche internazionali.
A partire dall'adozione del Patriot Act, dopo gli attacchi terroristici alle torri gemelle nel 2001, negli Stati Uniti, è cresciuta la pressione sulle banche offshore, perché parecchi governi ritengono che queste entità, permettano la realizzazione di operazioni criminali e/o terroristiche. Quindi avere conti bancari anonimi in certe banche, può essere un'operazione rischiosa, in quanto i fondi dei clienti rischiano di essere "contaminati", essendo associati ad attività criminali.
Un quarto modo per aprire conti bancari anonimi è utilizzare una società offshore. Alcuni credono, erroneamente, che registrando una società offshore, si possa operare in forma anonima, occultando la registrazione aziendale in un paradiso fiscale, ma la realtà è diversa. Quasi tutte le banche ora richiedono informazioni personali del "beneficiario", pertanto, ciò evita qualsiasi tipo di strategia fiscale per evadere le tasse attraverso l'uso di una società offshore.
Cosa fare con i conti bancari anonimi? Esistono meccanismi per sfruttare i vantaggi dei conti bancari anonimi, senza avere conti bancari anonimi. La rinomata compagnia PayOPM.com offre questa alternativa. Questa entità non è una banca; ma permette di ricevere e inviare bonifici bancari, pagamenti, invio di rimesse a parenti e amici. PayOPM.com è in grado di riunire nei suoi servizi le migliori qualità dei conti bancari anonimi, senza i rischi ad essi connessi.
Richieda un conto bancario offhore ora
S
U
P
P
O
R
T
O